Giugno 2014 – Ibiza : San Antonio

E’ la mia seconda volta a Ibiza nel mese di giugno, la prima è stata nel 2011 nella costa sud, località Playa d’En Bossa. Questa volta invece la scelta è caduta sulla costa nord, a San Antonio,meta generalmente prescelta dai turisti inglesi.

Ibiza - San Antonio

Ibiza – San Antonio

Ibiza è un’isola davvero bellissima, come tutte le Baleari che, escludendo Formentera vista in occasione di una gita giornaliera in traghetto, ho avuto la fortuna di visitare in maniera abbastanza esaustiva. Il mare è veramente bello, ci sono tantissime calette per tutti i gusti, spiagge infinite lunghe e sabbiose, fondali rocciosi, spiaggette nascoste raggiungibili solo a piedi dopo aver scavallato le rocce a picco sul mare. Inoltre, in giugno la movida è appena ai suoi albori, per cui l’isola è ancora fruibile e godibile in piena tranquillità e le spiagge e i ristoranti non sono particolarmente affollati.

Anche questa volta, come in tutte le nostre precedenti vacanze in queste isole, abbiamo noleggiato uno scooter che ci consentisse di perlustrare ogni giorno una cala diversa, senza doverci preoccupare di alzarci presto la mattina per non rischiare di non trovare posto nei parcheggi, dato che in vacanza ci piace anche rilassarci e dormire un po’ di più se ne abbiamo voglia. Consiglio particolarmente Platges des Comptes, Cala Bassa e Cala Salada, nelle quali il mare ha delle sfumature che nulla hanno da invidiare ai fondali caraibici. Peccato solo che quest’anno il tempo non sia stato particolarmente clemente, per cui non abbiamo avuto modo di goderci lunghe nuotate perchè la temperatura del mare era ancora abbastanza bassa.

Platges des Compts

Platges des Compts

Cala Salada

Cala Salada

Cala Bassa

Cala Bassa

Abbiamo soggiornato presso Apartamentos Marian, un complesso di appartamenti con piscina interna e un bar che serviva piatti espressi 24 ore su 24, in zona abbastanza centrale, a 10 minuti a piedi dai locali, dalla spiaggia principale di San Antonio e dalla “strip” con i discopub per la serata. Abbiamo affittato un comodissimo bilocale con cucina attrezzata, ottimo per organizzarci la colazione o il pranzo veloce del mezzogiorno, mentre la sera siamo come sempre andati alla scoperta dei vari ristorantini e tapas bar (ottimo El Rincon de Pepe). Imperdibili i tramonti, al Cafè do Mar e negli innumerevoli locali limitrofi.

Tapas Bar El Rincon de Pepe

Tapas Bar El Rincon de Pepe

Con la cerveza a litros mirando la puesta del sol

Con la cerveza a litros mirando la puesta del sol

(A titolo indicativo, COSTI TOTALI PER 2 PERSONE: volo Ryan Air + Easy Jet (per comodità di orari) A/R 376,00 Euro + Apartamentos Marian solo pernottamento 326,00 Euro + Noleggio scooter Cooltra 140,00 Euro – per un totale a persona di 421,00 Euro)

Annunci

Giugno 2011 – Ibiza Playa d’En Bossa

A causa degli attentati dello scorso marzo in Egitto, della temporanea chiusura dei voli e dello sconsiglio a partire della Farnesina, abbiamo saltato la nostra settimana di vacanza invernale, per cui ci ritroviamo a giugno con una voglia di mare a dir poco pazzesca! ….E’ davvero facile assuefarsi alle buone abitudini… 😀

Fatto sta che, girovagando un po’ sul web e facendo due conti, mi rendo conto che potremmo farci una settimana alle Baleari più o meno con lo stesso budget che avremmo destinato a Sharm. Detto, fatto: convertiamo l’ormai consueto weekend di compleanno di giugno in una settimana di vacanza. Destinazione: IBIZA, LA ISLA BLANCA !

Conosciuta principalmente come tempio della perdizione per via dei suoi locali notturni e della movida che la anima nei mesi estivi, Ibiza a inizio stagione è un vero angolo di pace e vi rivela la sua anima selvaggia e rilassata attraverso le spiagge di sabbia bianca o dorata, accarezzate dolcemente da un mare che più cristallino non si può. Me ne innamoro subito, appena atterriamo all’aeroporto in una tiepida e luminosa serata di metà giugno.

In 10 minuti di taxi raggiungiamo gli Aparthotel Jabeque a Playa d’En Bossa, dove ci viene assegnato un appartamento con balcone con una vista mozzafiato sul mare antistante e sulle luci della città vecchia di Ibiza, o Eivissa come viene chiamata dai locali. Intorno a me regna la tranquillità più assoluta, mi godo il profumo del mare misto alle fragranze della vegetazione dell’isola; il mio sguardo si perde all’orizzonte e cullata dal suono del mare e dal riflesso argenteo della luna la mia anima vola libera da ogni pensiero.

vista dalla camera

vista dalla camera

vista di Ibiza

vista di Ibiza città vecchia

Le romantiche luci della città vecchia

Le romantiche luci della città vecchia

100_2073

La mattina successiva non appena entriamo in possesso dello scooter prenotato on-line tramite l’efficientissima compagnia locale Cooltra, che ce lo consegna direttamente in hotel, non perdiamo un attimo di più e incominciamo la nostra perlustrazione dell’isola e delle splendide calette: Il mare è sicuramente il suo punto di forza, azzurro, limpido, trasparente e pulitissimo. E poi ci sono le immense spiagge bianche, le scogliere densamente ricoperte da alberi di pino, i mandorli in fiore e la campagna disseminata di uliveti e boschi lussureggianti. Una natura che circonda caratteristici villaggi di pescatori, piccole cittadine con un fascino tutto particolare, con le tipiche casette dipinte di bianco e giallo, sospese in un tempo senza tempo, che richiamano alla memoria immagini dei libri di Cervantes, o dei telefilm di Zorro nei torridi e assolati pomeriggi estivi dell’ infanzia, o ancora reminescenze lontane di isole greche.

Nella costa sud occidentale abbiamo apprezzato le famose spiagge di Las Salinas, nota per essere preferita dai nudisti, e di Es Cavallet. In prossimità di Ibiza si distinguono invece Playa Talamanca (a soli 2 km dalla città e conosciuta per le numerose strutture di servizio turistico e ricettivo e nella quale abbiamo gustato la nostra prima, ottima, paella direttamente con i piedi nella sabbia 🙂 ) e Playa Figueretas, davvero a una manciata di minuti dal capoluogo.Nella costa meridionale la più spettacolare è senza dubbio Cala Tarida, attrezzatissima ma anche molto affollata, con un mare che non ha nulla da invidiare ai litorali sardi.Nella costa orientale, invece, abbiamo apprezzato tantissimo l’immensa Cala Llonga. Avendola praticamente sotto casa abbiamo trascurato completamente Platja d’en Bossa, molto grande e caratterizzata da un numero incredibile di infrastrutture ricettive e di ristorazione e molto movimentata già dal tardo pomeriggio con l’inizio dell’happy our nei vari “fashion beach club”, tra i quali il più famoso è l’Ushuaia.

Cala Tarida

Cala Tarida

Cala Tarida

Cala Tarida

Cala Llonga

Cala Llonga

Abbiamo fatto anche una gita giornaliera in traghetto a Formentera, apprezzandone particolarmente le spiagge di Illetes e Es Pujols dove tuttavia vi raccomando vivamente di non pranzare al ristorante della spiaggia se non volete farvi spennare come dei polli, come abbiamo invece fatto noi. 😦

Mi sento invece di spendere una parola per l’ottimo servizio del motonoleggio Cooltra, al quale abbiamo chiesto l’autorizzazione per poter traghettare con la moto e che invece ci ha favoriti sospendendo per un giorno il noleggio ad Ibiza, mettendoci a disposizione un mezzo equivalente a quello da noi noleggiato presso la loro sede di Formentera, che si trova esattamente di fronte al molo di arrivo dei traghetti, consentendoci così di risparmiare notevolmente sul costo del traghetto stesso.

Formentera

Formentera

Formentera

Formentera

Ho apprezzato veramente tantissimo questo assaggio d’estate e di vacanza “fuori stagione” e credo proprio che l’esperienza verrà ripetuta mooolto presto, lavoro permettendo!

Tra le cose assolutamente da non perdere durante una visita ad Ibiza suggerirei quindi: 1) il tour delle innumerevoli e spettacolari spiagge; 2) la visita a Ibiza città, con scarpe comode alla scoperta delle antiche fortificazioni  storiche dalle influenze fenicie, cartaginesi e romane; 3) mangiare pesce fresco e paella nei vari chiringuitos, a piedi nudi nella sabbia;4)  immergersi almeno una sera nella pazza movida notturna di Eivissa; 5) prendere il traghetto e passare una giornata a Formentera (il biglietto è sui 30€ a persona andata e ritorno); 6) girare per l’isola anche senza meta, ammirandone gli stupendi scorci panoramici e assaporandone ogni angolo e carruggio.

(A titolo indicativo, COSTI TOTALI PER 2 PERSONE: volo Easy Jet A/R 248,00 Euro + Aparthotel Jabeque mezza pensione 535,00 Euro + Noleggio scooter Cooltra 137,00 Euro – per un totale a persona di 460,00 Euro)

23

24

100_2137