Ottobre 2018 – tre giorni ad Alicante

Se avete voglia di un weekend di sole e mare per crogiolarvi ancora un po’ nell’illusione di un’estate infinita, mentre da noi l’autunno e i suoi colori si fanno inesorabilmente largo, allora Alicante è il vostro posto ! Le enormi spiagge, in ottobre peraltro quasi deserte, valgono sicuramente il viaggio! Noi abbiamo fatto 3 giorni pieni : siamo partiti da Bergamo con volo Ryanair alle 7.00 di sabato mattina (e alle 11.00 eravamo già arrivati in hotel) e  siamo ripartiti martedì mattina con il volo delle 9.55! Dall’aeroporto Alicante-Elche, che si trova a circa 11 km. dal centro della città, abbiamo utilizzato all’andata il bus C6, che parte circa ogni 20 minuti dall’aeroporto, nella zona antistante gli arrivi  (i biglietti si fanno a bordo) e lascia alla Puerta del Mar, dove si trovano numerose linee di bus in coincidenza per le varie zone della città; al ritorno invece, essendo mattina presto, per evitare inconvenienti abbiamo chiamato un taxi in hotel (il cui costo fino all’aeroporto è stato di circa 18 euro per un quarto d’ora di strada).

Il nostro hotel Albahia era in una posizione abbastanza comoda : a 2 fermate di bus dalla Puerta del Mar, e a 5 minuti a piedi dalla Playa de Albufereta. Le camere superior sono molto belle, pulite e spaziose, con un bel terrazzino fronte mare, ma purtroppo l’hotel occupa i primi due piani di un orrido “mostro ecologico” alto, lungo e largo, (tipico esempio dell’edilizia  selvaggia degli anni ’70) per cui da fuori non è un gran bel vedere;  oltretutto le camere standard affacciano su un muro interno e sulla parete scoscesa della montagna antistante, quindi se ci andate optate DECISAMENTE per le superior, sennò vi viene la tristezza infinita ! 😉

Molto belle sia la Playa de Albufereta

che la Playa de Postiguet, molto amata dagli alicantini, nel pieno centro storico, sotto al Castello di Santa Barbara che domina la città, e proprio alla fine della Explanada d’Espana

x (89)

Playa del Postiguet

Tuttavia l’unica spiaggia attrezzata con lettini e ombrelloni da noleggiare (non so se perché si era praticamente a fine stagione o meno) era la Playa de San Juan, la più conosciuta e apprezzata della città, circa 8 km di sabbia fine e chiarissima, costeggiata per tutta la lunghezza da palme, ristoranti, bar e localini, raggiungibile dal nostro hotel in una manciata di fermate di bus, come praticamente tutto ad Alicante.

Debbo dire che la rete di trasporti urbani è davvero comoda, ben fornita, con passaggi frequenti; il biglietto si fa direttamente a bordo al costo di Euro 1.35 a corsa a persona e solo la sera, più che altro per pigrizia, siamo ricorsi ai taxi.

Vale senz’altro la pena di passare una mattinata tra le caratteristiche viuzze del Casco Antiguo, tra una visita alla Concattedrale di San Nicola di Bari 😊, un giro di shopping nell’Avenida de Maisonnave, (non perdete tempo a cercare il Centro Commerciale Panoramis sul porto : è chiuso, sono aperti sono alcuni fast-food) e una passeggiata sull’ Explanada d’Espana, una sorta di rambla alicantina di 500 metri costeggiata da palme, ristoranti e bar, panchine per godersi il fresco e la bella vista sul mare e sul porto turistico, piastrellata con tessere di marmo rosso, bianco e nero, che ricreano il movimento delle onde del mare (…. E se sei un po’ brillo, non è tanto bello….. 😉 ), sulla quale la sera ci sono numerose bancarelle di souvenir e chincaglieria.

Explanada d’Espana

Come sempre, ci siamo goduti innumerevoli cerveze di fronte al mare, con lo sguardo perso verso l’orizzonte, a riempirci gli occhi di sole e d’azzurro; abbiamo cenato nei ristorantini del porto, rigorosamente all’aperto, nell’aria a volte tiepida e a volte piacevolmente frizzante; ci siamo ridorati l’abbronzatura e ci siamo goduti anche qualche rapido tuffo, perché l’acqua era calda ma tirava sempre un certo venticello…;  abbiamo apprezzato la sempre ottima cucina locale, le tapas, le raciones, e ci siamo sentiti di “casa” al REBUJITO, un piccolo tapas-bar a due passi dall’hotel, gestito da Fernando e Coti, che ci hanno viziati con il loro PULPO A LA BRASA semplicemente spettacolare!

Riparto come sempre a malincuore da mi tierra de Espana, ma soprattutto dal mio adorato mare, perché…….chettelodicoaffare…… COME SI FA A SPIEGARE IL MARE A CHI LO GUARDA E VEDE SOLO ACQUA ??? 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...